Chianina Del Rovere

Allevamento e vendita bovini di pura razza CHIANINA in Selezione Genealogica

Mostra contenuti secondari Nascondi contenuti secondari

Anxur Del Rovere a 30 minuti dal parto aiuta la sua vitellina Eclipse per la prima poppata.

Selezione e valorizzazione della linea femminile

Il titolo indicato sembra anacronistico per i tempi correnti; pare quasi accollato ad un Animale destinato a calcare i ring delle Mostre Nazionali, alla ricerca del Campione di Razza, selezionato solo per un unico scopo: bellezza estetica.

In realtà le parole "selezione" e "linea femminile" sono importantissime per un allevamento che si rispetti; perchè le fattrici presenti in stalla rappresentano i "beni strumentali dell'azienda"; beni necessari per l'economia e lo sviluppo specialistico aziendale, in poche parole, beni che fanno reddito.

E come un "bene strumentale" deve essere all'avanguardia ed efficiente nel lavoro che deve svolgere, anche una fattrice in questo caso CHIANINA, proprio per la sua destinazione produttiva molto specifica (produzione di vitelli di alto valore commerciale), non può essere da meno.

Ed è per questo che l'obbiettivo indicato per l'Allevamento Del Rovere è un punto fermo, da perseguire, magari aggiustando le metodologie in corso d'opera, anche con l'appoggio di collaboratori preziosi, come il Nutrizionista, il Veterinario aziendale e non per ultimi i funzionari del Libro Genealogico ANABIC con le loro fattive indicazioni.

Ricerca ed obbiettivo: efficienza e longevità riproduttiva

Ricerca ed obbiettivo: efficienza e longevità riproduttiva

Nel corso degli anni l'allevamento "Del Rovere" ha sempre cercato di tenere focalizzato l'obbiettivo, puntanto su riproduttori efficienti soprattutto sotto l'aspetto economico.

Economico certamente, perchè il mantenimento di un'Animale secondo la buona norma allevatoriale, fatta di un notevole e mirato esborso finanziario di alimentazione, sanità e benessere non consente un'aspettativa dilatata dei tempi fisiologici della fattrice.

Ecco dunque la finalità di ricercare l'efficienza e longevità produttiva nei soggetti presenti in stalla che, nel corso degli anni, ha potuto portare a buoni risultati.

Grandi dimensioni e lunghezza del tronco (per la resa ottimale dei tagli pregiati), muscolosità senza avere un'anteriore prevalente (maggiore quantità dei tagli pregiati) e soprattutto incremento ponderale giornaliero del peso, di cui la razza CHIANINA è al primo posto delle razze bovine, sono le caratteristiche ricercate al momento della scelta del Toro riproduttore per le nostre fattrici.  E queste caratteristiche, fortemente impregnate nel corredo genetico, unite ad una voluta e ricercata facilità al parto (in modo da limitare al massimo i costi economici per un'eventuale mancanza del vitello), oltre alla capacità di ripresa ponderale per una nuova gravidanza, hanno portato l'allevamento "Del Rovere" ad avere un parco fattrici con una media di interparto pari a 12 mesi.

Linea femminile importante per avere vitelli forti

Linea femminile importante per avere vitelli forti

Il titolo è chiaro per la foto a lato di Sirio Del Rovere, mentre viene presentato in asta a marzo 2007 al Centro Genetico ANABIC di Perugia: la madre del torello all'epoca (attualmente toro di 9 anni, ancora funzionante in un'allevamento di Arezzo) è Isidora classe 1998 con una carriera di 14 parti di cui l'ultima vitella nata l'anno scorso.

Naturalmente non è l'unica e le linee principali del nostro allevamento si fondano su fattrici longeve con grande facilità al parto e soprattutto con consanguineità molto bassa, dato che per la Chianina il suo punto debole sono proprio le poche linee di sangue.

Attualmente per la scelta dei Tori riproduttori, rigorosamente in Fecondazione Artificiale, tutti testati al Centro Genetico ed approvati, manteniamo una consanguineità non superiore al 2% per avere dei vitelli con forti potenzialità genetiche e dai risultati garantiti.

Solo un'esempio:

SIRIO Del Rovere a 13 mesi Kg. 730 (A.M.G. in performance 1,917 kg)

VERDIGO Del Rovere a 12 mesi Kg. 708 (A.M.G. in performance 1,900 kg)

ERCULES Del Rovere a 12 mesi Kg. 757 (A.M.G. in performance 1,925 kg - A.M.G. in pre-performance 1,938 kg)

Il meglio dei Riproduttori per avere il meglio dei risultati

Socio Allevatore

L'allevamento "Del Rovere" da anni persegue questo obbiettivo, coivolgendo l'intera superficie aziendale con pratiche agronomiche e produttive mirate alla valorizzazione per avere maggiore remunerazione (nuova politica P.A.C., premi supplementari, nuovi P.S.R.); come logico in allevamento viene perseguita una linea decisa alla ricerca ed utilizzo dei migliori Riproduttori, rigorosamente in Fecondazione Artificiale, valutando nel seguente ordine Consanguineità molto bassa, Linea femminile con vacche prolifiche e di Facilità al parto, Dimensioni e Lunghezza del tronco, Accrescimento giornaliero e Muscolosità.

Gli eccellenti risultati avuti negli anni, in primo luogo in fase di ingrasso, hanno avuto la conseguente adesione ad un sistema di Filiera Certificata cardine della produzione tipica bovina in Italia: il Consorzio Produttori di Carne Bovina Pregiata delle Razze Italiane  C.C.B.I.

Il C.C.B.I. è un marchio storico legato a queste razze, il "5R" (cinque razze bovine da carne: Chianina, Marchigiana, Romagnola, Podolica, Maremmana) dal 1999 traccia e valorizza tutta la filiera, regolata dal Disciplinare di Etichettatura IT003ET , che garantisce la massima trasparenza ai Consumatori. Ricordiamo che ogni animale ha il DNA depositato (prelevato al momento dell'applicazione del marchio auricolare - orecchino di identificazione-) a garanzia del Consumatore ed anche dell'Allevatore. 

ULLA Del Rovere (altezza 175 cm. al garrese)

con Enzo Rizzato (altezza 185 cm.).